Un efficiente fissaggio del carico dipende dal tipo di merce caricata e inizia con un imballaggio corretto e appropriato per il trasporto; per poi passare al caricamento, all'impilamento e al fissaggio vero e proprio della merce. Solo una merce caricata e impilata in modo adeguato può essere fissata e trasportata in sicurezza e nel rispetto del codice della strada.

Tipi di fissaggio del carico

Fissaggio del carico adattato alla forma

Fissaggio del carico adattato alla forma: carico assicurato in direzione di marcia mediante pallet Fissaggio del carico adattato alla forma: carico assicurato in direzione di marcia mediante pallet

Nel fissaggio del carico ad accoppiamento geometrico (adattato alla forma), i vari elementi che compongono il carico sono disposti a contatto con le pareti perimetrali del piano di carico (parete di testa, sponda laterale, stanti, ecc.) senza che vi siano spazi vuoti intermedi.
Il fissaggio del carico ad accoppiamento geometrico, in combinazione con i semirimorchi di grandi dimensioni (XL), è un metodo particolarmente efficiente per assicurare il carico in modo adeguato.


Se la natura della merce non consente questo tipo di fissaggio, l'accoppiamento geometrico adattato alla forma si puo ottenere con l'impiego di cinghie di ancoraggio e mezzi ausiliari.

Accoppiamento di forza mediante legatura in basso Accoppiamento di forza mediante legatura in basso

Fissaggio del carico con accoppiamento di forza

Nel fissaggio del carico con accoppiamento di forza, la forza-peso della merce caricata aumenta per effetto della legatura in basso e questo consente di rendere il carico più stabile.


Questo si ottiene ad es. mediante una legatura in basso con cinghie di ancoraggio.

Combinazione di accoppiamento geometrico e accoppiamento di forza Combinazione di accoppiamento geometrico e accoppiamento di forza

Fissaggio del carico combinato

Nel fissaggio del carico combinato vengono utilizzate insieme le tecniche di fissaggio del carico adattato alla forma e di fissaggio del carico con accoppiamento di forza. La merce viene caricata ad es. lungo la parete di testa e legata con adattamento alla forma e con accoppiamento di forza mediante cinghie di ancoraggio. Nella pratica questo è uno dei metodi di fissaggio del carico utilizzati più di frequente.


Le immagini stampate prima del testo sono immagini simboliche. Le schede informative con esempi pratici concreti sui vari metodi di fissaggio del carico ai sensi della norma EN 12195-1 per i diversi gruppi di prodotti possono essere richieste al Suo referente.

Videoclip "Tipi di fissaggio del carico"

Tipi di fissaggio del carico play
True
http://www.lkw-walter.ch/-/m/images/lkw/transportunternehmer/lkw-walter-video-arten.jpg

Principi fisici di fissaggio del carico

Forze esercitate sul carico di merce nel trasporto stradale

Nella marcia normale (quindi anche con frenate brusche, accelerazioni, cambi di direzione e cattive con-dizioni della strada) il carico di merce è sottoposto a forze enormi esercitate su di esso.


Esempio: 0,5 G sul lato significa che il carico può essere compresso da 10 tonnellate di peso proprio con forze fino a 5 tonnellate di peso sul rimorchio: 0,5 G = 50% del peso proprio.



Forze esercitate sul carico di merce nel trasporto stradale

Coefficiente di attrito µ (mü)

 

Quando il carico è appoggiato sul piano di carico tra la merce caricata e il pianale del semirimorchio si crea un attrito che può essere espresso con il coffieciente di attrito. Tale coefficiente serve per calcolare la capacità di scivolamento del carico e il numero di cinghie di ancoraggio necessarie.

Cinghie di ancoraggio e mezzi ausiliari per il fissaggio del carico

Per garantire un fissaggio del carico realmente efficiente è necessario disporre di un numero sufficiente di sistemi per il fissaggio del carico (cinghie di ancoraggio, angolarii, tappetini antiscivolo) in perfette condizioni.
Cinghia di ancoraggio con cricchetto tenditore a leva lunga Cinghia di ancoraggio con cricchetto tenditore a leva lunga Misuratore di pretensionamento Misuratore di pretensionamento

Cinghie di ancoraggio e misuratore di pretensionamento

Le cinghie di ancoraggio servono in primo luogo ad eseguire un fissaggio del carico adattato alla forma e con accoppiamento di forza. La legatura in basso aumenta la forza-peso e consente di ottenere un migliore fissaggio del carico. In linea di massima si distinguono:

  • Cricchetto tenditore a leva corta con forza di serraggio di ca. 350 daN (kg)
  • Cricchetto tenditore a leva lunga con forza di serraggio di ca. 500 daN (kg)

La forza di serraggio effettiva dipende fondamentalmente dalla dispersione di forza nel serraggio del cricchetto tenditore. Pertanto la forza di serraggio effettivamente raggiunta si può calcolare solo con l'ausilio di un misuratore di pretensionamento.

Videoclip "Uso delle cinghiedi ancoraggio"

Uso delle cinghiedi ancoraggio play
True
http://www.lkw-walter.ch/-/m/images/lkw/transportunternehmer/lkw-walter-video-spanngurte.jpg

Ausili: tappetini antiscivolo e paraspigoli

In linea di massima i tappetini antiscivolo aumentano il coefficiente di attrito. Nel fissaggio del carico, tuttavia, questa caratteristica è vantaggiosa solo per determinati prodotti. Per altri prodotti l'impiego di questi ausili può avere persino conseguenze svantaggiose (ad es. scivolamento della merce sul pallet, accentuazione dell'effetto di ribaltamento).

Oltre a proteggere la merce caricata e la cinghia di ancoraggio, gli angolari sono anche un ausilio efficace per il fissaggio del carico. Essi infatti distribuiscono la forza di pretensionamento in modo uniforme.

L'equipaggiamento standard di LKW WALTER comprende 20 cinghie di ancoraggio. I tappetini antiscivolo e i paraspigoli non sono inclusi come prodotti standard. A seconda dell'utilizzo il cliente deve scegliere il prodotto di cui ha bisogno e le relative caratteristiche.

Responsabilità nel fissaggio del carico

Lettera di vettura internazionale (CMR)

La lettera di vettura internazionale (CMR) è la base giuridica più importante in assoluto per lo svolgimento di trasporti internazionali e disciplina anche le responsabilità nel fissaggio del carico.


Articolo 17.4. b. e c.

Il trasportatore (…) è esonerato dalla propria responsabilità quando la perdita o il danno è cagionata/o da rischi specifici riconducibili a una o più tra le seguenti circostanze:

  1. Imballaggio mancante o difettoso, quando le merci sono per loro natura soggette a perdite o danni in mancanza di imballaggio o nel caso in cui l'imballaggio utilizzato sia difettoso.
  2. Trattamento, caricamento, stivaggio o scaricamento della merce a cura del mittente, del destinatario o di terzi che agiscono per conto del mittente o del destinatario.
Responsabilità nel fissaggio del carico

Le responsabilità di fissaggio del carico sono disciplinate da diversi principi giuridici. In sostanza la responsabilità di un fissaggio del carico a regola d'arte è suddivisa tra l'addetto al carico (magazziniere o chi per esso) e il trasportatore (autista).


Caricamento sicuro per il trasporto

  • La merce caricata e il relativo imballaggio devono essere in buono stato e in condizioni idonee al trasporto (unità di imballaggio stabile).
  • I pallet utilizzati o ogni altro mezzo di carico devono essere in condizioni tecnicamente ineccepibili.
  • Il carico deve essere stivato e fissato in modo da non poter scivolare, da evitare danni e da escludere ogni possibilità di incidenti o cadute dal veicolo.

Sicurezza operativa del caricamento

  • Rispetto del peso totale ammesso
  • Rispetto del carico per asse ammesso
  • Rispetto delle dimensioni ammesse del veicolo, carico incluso
  • Misure di fissaggio del carico adottate in fase di controllo durante il percorso per verificarne l'efficacia, ad es. ritensionamento dei sistemi di ancoraggio
  • Nessun impedimento o ostacolo al funzionamento del veicolo (stivaggio su un solo lato, carico di testa eccessivo)

Norme per la sicurezza del carico

Le norme EN sono valide in tutta Europa. Sono lo standard internazionale di riferimento per una sicurezza uniforme e adeguata del carico.

Le norme principali nel nostro campo di applicazione sono le seguenti:

  • DIN EN 12195-1:2014 Determinazione della corretta sicurezza del carico
  • DIN EN 12642 Struttura della carrozzeria dei veicoli commerciali (L-/"standard" o semirimorchi XL)
  • DIN EN 12640 Punti di ancoraggio (ad es. forza di tenuta e disposizione degli occhielli di fissaggio sul semirimorchio)
Trasporto combinato Trasporto combinato

Fissaggio del carico nel trasporto combinato

Nel trasporto combinato il carico deve essere assicurato contro lo scivolamento provocato da forze particolarmente intense esercitate in entrambe le direzioni di marcia (treno - 1 G) e di lato (traghetto 0,7 G). Nel trasporto ferroviario i rimorchi/le casse mobili vengono caricati sul vagone sia nella direzione di marcia, sia nella direzione opposta.

Confronto tra semirimorchio XL e semirimorchio standard

A differenza del semirimorchio standard, il semirimorchio XL presenta caratteristiche che influiscono positivamente sul fissaggio del carico, come paracabina rinforzato, struttura più solida e teloni laterali ultraresistenti. La nostra flotta di mezzi scarrabili è composta esclusivamente da semirimorchi XL.

Esperti nella sicurezza del carico

La sicurezza operativa dello stivaggio e del fissaggio è responsabilità dell'addetto al carico che conosce la merce e l'imballaggio!


LKW WALTER NON fornisce consigli e NON offre consulenza al cliente e all'addetto al carico in relazione alle misure di fissaggio del carico ideali o corrette!


Il corretto fissaggio del carico dipende dalla natura della merce e dalle condizioni dell'imballaggio. Fatevi pertanto consigliare personalmente dagli esperti di sicurezza del carico in base al prodotto che dovete trasportare.

  • TÜV
  • DEKRA
  • ÖAMTC
  • Commissione Europea
  • Esperti di assicurazioni
  • Società di consulenza Sicurezza/Fissaggio del carico

Ulteriori informazioni:

^ - Top

Questo sito web utilizza cookie per migliorare l'utilizzo degli utenti. Utilizzando il sito web esprimete il vostro consenso al salvataggio dei cookie. Ulteriori informazioni sono disponibili su: Condizioni di utilizzo